24 luglio 2017

Aggiornato il: 19 nov 2018

Le mie capacità nel campo immobiliare sono davvero uniche. Nel lontano 2009 avevo previsto il grande crollo dell'Italia economica in quasi tutti i settori. Tanto più in quello edile di mia pertinenza. Lo sentivo questo crollo avendo vissuto il mio paese dal 2000....anni ancora floridi per poi vedere anno dopo anno il lento declino. Chiaro tutto mi fu' dal 2009 in poi.

Le banche iniziarono a non prestare più denari. Per avere un prestito dovevi dimostrare di avere denaro. Tutto quello che era stato...... in una notte cambio' radicalmente. Le persone comuni, quelli che non sono dentro al sistema non si stavano accorgendo che sarebbe iniziate una nuova era. L'Italia che si era retta per un ventennio ,ed anche più, sui mutui facili stava piano piano entrando nell'era .....sei hai denaro otterrai dalla banca denaro. Altrimenti nulla.

I prestiti bancari o mutui ipotecari nello specifico venivano ora concessi per un 20/30% del valore dell'immobile...il resto lo doveva avere il cliente, la famiglia, la coppia di sposi.E ci si dimentico' in un solo colpo le perizie gonfiate che attribuivano un maggior valore all'immobile per ottenere più credito dalla banca.

Tutto finito, terminato.

Certo era giusto così....e non come era il sistema prima. Pero' l'italiano abituato ad essere dipendente coccolato in tutto, si sveglio dentro un incubo. Gli immobili persero di valore, comprare immobili senza l'80% del prestito bancario era impossibile. Il sogno di possedere molti immobili comprati a prestito e magari di metterli a rendita svanì in pochi anni. Un popolo illuso di una finta ricchezza si sveglio dentro una triste e grigia realtà.

Oggi 2018 anche se al governo sono arrivate forze nuove, nulla cambierà. La nostra economia soffrirà ancora per molto tempo e non ci sarà all'orizzonte la luce alla fine del famoso TUNNEL.

Cosa fare? Semplice investire all'estero.

Ci sono paesi ed economie che viaggiano come l'Italia del dopo guerra dove tutto era concesso e tutto si poteva fare.

Esistono questi paesi....... eccome che esistono......

Pero' per investire all'estero ci vuole coraggio mescolato a lungimiranza mescolato a intelligenza con un pizzico di caparbietà ed una piccola dose di fortuna. Con queste qualità 1000 euro possono diventare 10.000 euro.


21 visualizzazioni